Sport

Inter, Zanetti suona la carica: "Andiamo a Torino per giocarcela"

Inter, Zanetti suona la carica:

"Dobbiamo avere consapevolezza di noi stessi e andare a Torino a giocarci la gara". "Questa è la strada, la squadra fa del lavoro quotidiano la sua forza, in 15 partite si è visto questo". Gli esterni? Candreva e Perisic fanno tantissimi chilometri, aiutano in fase offensiva e anche in quella difensiva. "Nessuno è più importante dell'Inter, i ragazzi lo sanno e si impegnano per questo".

Il primato in classifica non è una sorpresa per Zanetti: "Io mi aspetto sempre il meglio - racconta la bandiera dell'Inter -". Ha fatto sempre un passo successivo dimostrando grande compattezza. Sul capitano dell'Inter ci sono gli occhi dei grandi club europei, soprattutto del Real Madrid.

Queste le parole del vicepresidente dell'Inter, alla domanda riguardante sul futuro del capitano nerazzurro: "Mauro è contentissimo con noi e noi siamo contentissimi di lui come società, compagni, tifosi". La squadra è forte ed è difficile fare mercato a gennaio, l'importante è continuare il lavoro che stiamo facendo.

IL MERCATO - "Penso che sia stato chiaro Ausilio. I nostri giocatori sono consapevoli della gloriosa storia che c'è dietro la partita di sabato ma la prepareremo bene, come accaduto nelle precedenti quindici giornate".

In chiusura, molti giornalisti stanno paragonando Spalletti a Mourinho: "Non mi piace fare paragoni, parliamo di due grandissimi allenatori e la loro carriera parla da sola". Ci stiamo concentrando per giocare la partita sul campo.

Mauro Icardi sta disputando la migliore stagione da quando veste la maglia dell'Inter. L'argentino è dotato di un talento straordinario e si tratta di uno degli attaccanti più promettenti della Serie A, se non d'Europa.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato