Sport

Milan, Gattuso: "Vedo molta disponibilità ma dobbiamo correre di più"

Milan, Gattuso:

Presente negli studi di Premium Sport, Carlo Ancelotti ha parlato così del momento attraversato dal Milan. Domani è in programma l'ultima giornata del girone di Europa League: i rossoneri, già qualificati per i sedicesimi di finale, faranno visita al Rijeka. Non è difficile vedere un messaggio per Montella.

"Sono 8 giorni che lavoro con questa squadra e in 8 giorni non si può migliorare la condizione fisica". Non è il caso che il Milan, dopo il Torino, è la squadra che corre meno. Non possiamo caricare troppo, perché si rischia che si facciano male i giocatori. Chi è rimasto a Milano deve recuperare e ho preferito farli lavorare, perchè hanno fatto carichi importanti sia ieri che oggi: "la scelta è stata questa". A livello fisico non stiamo benissimo, ma non dev'essere un alibi. Voglio vedere il senso di appartenenza, non voglio, invece, vedere la paura di vincere. Più chiaro di così...

Non sono mancate però note positive domenica al Vigorito di Benevento: Bonaventura è sembrato un giocatore ritrovato (goal e assist) ora chiamato alla prova della continuità. "Cercavano campioni e io".

Il Milan, se anche dovesse cambiare un allenatore a settimana, sarebbe probabilmente sempre quello di Montella.

Gattuso: Testa e gambe vanno di pari passo. "Avevamo perso in semifinale 4-0 con il Dortmund in Germania e non eravamo riusciti a recuperarla a San Siro". Viene data la possibilità a chi giocato meno di giocare e voglio vedere dei giocatori che mi dimostrino voglia e che mi mettano in difficoltà. E lo sperano anche Gattuso e tutti i tifosi del Diavolo. "Non era facile contrastare una punizione così bassa, forse c'è un piccolo errore di Abate".

"Ci ho messo un po' ad arrivare qui e sono orgoglioso - ha affermato "Ringhio" - di rappresentare questa società". Gattuso: "Ho fatto l'esordio nel '99, con Zaccheroni".



Сomo è

Ultimo




Raccomandato