Sport

SKY, Bergomi: "A gennaio non basta Inglese per il Napoli"

SKY, Bergomi:

Prima che iniziasse la stagione, avevo azzerato i loro dubbi. Non si riassume così il lavoro di Spalletti, chiaro. La sua bravura risiede anche nella valorizzazione e nell'esaltazione delle qualità dei giocatori che ha a disposizione. L'arma Brozovic la terrei in considerazione: è un ragazzo che ogni tanto si lascia andare, ma se lo coinvolgi nel progetto ha i tempi di inserimento ed è l'ideale come trequartista. Tutti si allenano per contribuire alla causa comune, si tolgono qualcosa per offrirla al compagno se necessario. C'è poi l'aspetto fisico: in Serie A paga avere una rosa attrezzata da questo punto di vista. Brozovic, ancora lui, è il miglior trequartista di questo gruppo. Ecco, la duttilità di alcuni giocatori permette di variare interpretazione del 4-2-3-1.

Giuseppe Bergomi, ex calciatore dell'Inter e della Nazionale Italiana, nonchè attuale commentatore Sky, ai microfoni di Kiss Kiss Napoli ha parlato del Napoli e della lotta Scudetto.

Sull'Inter: "Ho compreso che può arrivare fino in fondo dopo la partita di Napoli. Infine dico che il Milan è stato costruito molo male, parecchi tesserati non sono da Milan, tutt'altra storia la Lazio: mi piace tantissimo, è ben costruita come squadra". Certo, non ha alternative allo spartito, ma quando è al 100% produce un gioco eccezionale. La squadra non sbaglierà partita. L'Inter sa stare dentro la partita ormai, nella buona e nella cattiva sorte.

Ho una convinzione che la Juve tema molto di più il Napoli che l'Inter. "Ma a Torino sabato capiranno quanto sia difficile giocare contro questa Inter, che ha ancora margini di miglioramento, ma con una maturità evidente".



Сomo è

Ultimo




Raccomandato