Salute

Bambino di 15 mesi ingerisce hashish: ricoverato in rianimazione

Bambino di 15 mesi ingerisce hashish: ricoverato in rianimazione”

Dramma a Battipaglia: un bimbo di 15 mesi è stato condotto presso l'ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d'Aragona di Salerno dal padre, un 30enne con precedenti per droga. Il bimbo si trova tuttora ricoverato, all'ospedale di Battipaglia, ma non e' in pericolo di vita.

Il primario facente funzioni di Pediatria dell'ospedale salernitano, Rosario Pacifico, conferma che "il bambino sta meglio, dopo una notte difficile" e che "saranno ripetute le analisi per confermare la presenza della sostanza". Dalle analisi delle urine risulta che effettivamente il bambino avrebbe assunto hashish ma non e' stato possibile definirne la quantita'. Sono migliorate, per fortuna, le condizioni del piccolo di quindici mesi che ha ingerito una piccola dose di hashish trovata sul tavolo della cucina di casa ma i sanitari hanno deciso di mantenere la prognosi riservata in via del tutto precauzionale. I carabinieri, intanto, hanno ascoltato e poi denunciato il padre. Oltretutto, il trasferimento d'urgenza a Battipaglia ha sollecitato ancora una volta un tema importante per Salerno: i pochi posti a disposizione per il pronto soccorso pediatrico, specialmente in un momento come questo dove si registra un boom di ricoveri per il picco influenzale, che potrebbe ulteriormente aumentare nei prossimi giorni con la riapertura delle scuole. Poi, qualche istante dopo stava per verificarsi la tragedia.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato