Esteri

Bilancio, i revisori dei conti del Comune si dimettono

Bilancio, i revisori dei conti del Comune si dimettono”

In una comunicazione inviata ad Appendino e al presidente del Consiglio comunale Fabio Versaci i revisori Herri Fenoglio, Maria Maddalena De Finis e Nadia Rosso sottolineano anche che "l'assenza di collaborazione con il Collegio dei Revisori e le pressioni ricevute sono state fonte anche di disagi operativi e di incomprensioni".

La decisione è stata motivata da difficoltà nello scambio delle comunicazioni e ostacoli nell'attività di raccordo tra la struttura organizzativa del collegio dei revisori e l'amministrazione. Il Comune di Torino si accordò poi con la fondazione Crt per il pagamento nel 2018. La vicenda in questione è anche al centro di un'inchiesta penale che vede indagata la sindaca Chiara Appendino, l'ex capo di gabinetto Paolo Giordano e l'assessore al bilancio Sergio Rolando per falso in atto pubblico. Gli attriti tra loro e i consiglieri pentastellati sono sorti, mesi fa, in merito al debito Ream: i famosi cinque milioni di euro che la città dovrebbe, secondo il collegio, restituire alla società nell'ambito del progetto Westinghouse. In quell'occasione i revisori avevano di nuovo sollevato la questione del debito Ream e l'inserimento non corretto nel 2017 di un debito residuo di 313 milioni (ereditato da un passivo di 336 milioni del bilancio 2015 da ripianare in 30 anni con rate da 11,2 milioni). Non tarda ad arrivare la risposta della prima cittadina Chiara Appendino: "Siamo sorpresi delle dichiarazioni dei revisori dei conti".

"L'organismo di revisione in quanto organo di controllo è per definizione estraneo alle dinamiche politiche e deve essere dotato di supporto adeguato", inizia così la lettera di dimissione dei revisori dei Conti con la quale danno il loro "adieu" al Comune per le troppe "pressioni" e difficoltà nei rapporti con l'Amministrazione Appendino". La giunta e l'ente che rappresento hanno sempre offerto la massima collaborazione.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato