Esteri

Catalogna, Puigdemont governerà via Skype da Bruxelles dove è in esilio

Catalogna, Puigdemont governerà via Skype da Bruxelles dove è in esilio”

Un portavoce del suo 'Insieme per la Catalogna' ha detto che Puigdemont si è assicurato il sostegno dei repubblicani separatisti dell'Erc.

Sembra complicarsi, quindi, il già tortuoso cammino di Puigdemont verso il Palau de la Generalitat di Barcellona, benché i separatisti catalani abbiano deciso mercoledì di rieleggerlo come leader regionale quando si riunirà, per la prima volta dopo le elezioni di dicembre, il nuovo Parlamento catalano, il 17 gennaio prossimo. "Il mio impegno è intatto e lavorerà per difendere la legittimità delle nostre istituzioni", ha scritto Puigdemont in un tweet: "tornero' con la piena legittimità in Catalogna come presidente scelto dal parlamento catalano".

L'intesa è stata raggiunta - scrivono i media spagnoli - nel corsa di una cena tenutasi ieri sera a Bruxelles, dove l'ex presidente della Generalitat, destituito da Mariano Rajoy, si trova in autoesilio da oltre due mesi per evitare l'incriminazione e l'arresto per ribellione, in seguito al referendum indipendentista dello scorso 1 ottobre.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato