Esteri

Cina, cola a picco la petroliera in fiamme. Si teme disastro ambientale

Cina, cola a picco la petroliera in fiamme. Si teme disastro ambientale”

Purtroppo, nonostante i tentativi di soccorso, i 30 uomini dell'equipaggio della Sanchi, 28 iraniani e 2 bangladesi, sono tutt'ora dispersi ed il portavoce del team di soccorso iraniano inviato a Shanghai ha detto che non ci sono più speranza di trovarli vivi. L'hanno riferito oggi i media ufficiali cinesi.

L'incidente risale al 6 gennaio: una petroliera iraniana - la Sanchi - si è scontrata con un mercantile nel Mar della Cina a 300 km a est da Shanghai, prendendo popi fuoco. La petroliera trasportava ben 136 mila tonnellate di petrolio ultraleggero, ma le autorità cinesi assicurano che "non c'è una grossa chiazza" in mare.

La petroliera, che trasportava 136mila tonnellate di idrocarburi leggeri, batte bandiera panamense e appartiene alla Nazion Iranian Tanker Company, gestore della flotta petroliere iraniana. Timori ora per il danno ambientale. Al momento non è ancora stata stimata con precisione la marea nera causata dal greggio fuoriuscito dalle stive della petroliera ma potrebbe essere la peggiore dal 1991.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato