Finanza

Il pane campano vuole l'Unesco. E' "guerra" contro la baguette francese

Il pane campano vuole l'Unesco. E'

9 su 10 da parte di 34 recensori Patrimonio Unesco.

L'associazione dei panificatori campani Unipan, guidata da Mimmo Filosa, ha formalizzato la proposta per la candidatura a patrimonio Unesco dell'arte dei panificatori napoletani che sarà proposta alla Giunta regionale guidata dal Presidente De Luca per chiedere al Governo nazionale di proporla come patrimonio Unesco.

La baguette, dopo la Tour Eiffel, è considerata uno dei simboli della Francia.

La baguette francese è il tipico pane a forma allungata, celebrato dalla letteratura e dai film, che si produce ogni giorno nelle panetterie della Francia, quale prodotto locale tra i più consumati e famosi. Bisogna conservare quest'eccellenza e il savoir faire ed è per questa ragione che si deve iscrivere la baguette nel patrimonio mondiale. "Non solo il nome della baguette ma i suoi ingredienti e il modo di farla".

Roma- La rivalità italiana e francese non si ferma ai vini, ai formaggi e alla cucina in generale, ora il derby si sposta sui riconoscimenti Unesco: il presidente francese Emmanuel Macron, reduce dalla visita nel Belpaese con il premier Paolo Gentiloni, in un'intervista a Europe1, dopo aver ricevuto all'Eliseo una rappresentanza della Confederazione nazionale dei panificatori-pasticcieri di Francia, ha condiviso l'obiettivo di ottenere dall'Unesco il riconoscimento per la baguette, pane croccante e icona della francesita', lo stesso status di patrimonio dell'umanita' ottenuto dalla pizza napoletana a dicembre.

"Conosco i nostri 'boulangers' - ha detto poi ancora Macron - loro hanno visto che i napoletani sono riusciti a far classificare la loro pizza nelle liste del patrimonio mondiale dell'Unesco".



Сomo è

Ultimo




Raccomandato