Finanza

Istat, disoccupazione giovani cala al 32

Istat, disoccupazione giovani cala al 32”

Si entra in campagna elettorale e quello del lavoro è un tema che ogni schieramento dichiara essere centrale nel proprio programma. Se puoi investire almeno 350.000 €, scarica senza spese la guida Prospettive sul Mercato Azionario. Passiamo comunque ai dati. Secondo le stime dell'Istat il tasso di disoccupazione.

Il tasso di inattività cala al 34,3% (-0,1 punti percentuali). In pratica i dipendenti a termine sono cresciuti del 18,3% rispetto a novembre 2016 mentre i dipendenti permanenti sono aumentati dello 0,3%.

L'aumento dell'occupazione, soprattutto a causa dell'andamento demografico e della stretta sull'accesso alla pensione, si concentra tra gli over 50 che segnano una crescita di 52.000 occupati su ottobre e di 396.000 occupati su novembre 2016. Rispetto a ottobre gli occupati dipendenti sono aumentati di 68.000 unità (+14.000 permanenti e +54.000 a termine).

Su base annua diminuiscono sia i disoccupati (-7,8%, -243 mila) sia gli inattivi (-1,3%, -173 mila), rileva ancora l'istat. Il tasso di occupazione sale al 58,4% (+0,2 punti percentuali).

Cala la disoccupazione in Italia. Cresce anche l' occupazione giovanile: per i 15-24 anni è a 17,7%, +0,5 su mese e +1,4% annuo. Il tasso di disoccupazione cala di 1,0 punti per entrambi. Gli indipendenti sono diminuiti di 3.000 unità su ottobre e di 152.000 unità su novembre 2016. Sul fronte giovani, a novembre 2017 il tasso di disoccupazione dei 15-24enni, cioè la quota di giovani disoccupati sul totale di quelli attivi (occupati e disoccupati), è pari al 32,7%, in calo di 1,3 punti percentuali rispetto al mese precedente. Tra i 35 ei 49 anni il tasso è salito di 0,3 punti percentuali.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato