Finanza

Istat: occupazione al top dal 1977

Istat: occupazione al top dal 1977”

In Italia il tasso di disoccupazione dei giovani tra i 15 e i 24 anni a novembre scende al 32,7%, in calo di 1,3 punti rispetto a ottobre. Il tasso di occupazione 15-64 anni è salito al 58,4% con un aumento di 0,2 punti percentuali su ottobre e di 0,9 punti su novembre 2016. Molto più bassa invece la percentuale di coloro che in un anno hanno ottenuto un'occupazione a tempo indeterminato, ma c'è comunque un più: 0,3% con 48 mila nuovi lavoratori permanenti. L'aumento è determinato esclusivamente dai dipendenti a termine, mentre calano i permanenti e rimangono stabili gli indipendenti.

Secondo l'Istat, a novembre la stima degli occupati è tornata a crescere (+0,3% rispetto a ottobre, pari a +65mila). In valori assoluti aumentano soprattutto gli occupati ultracinquantenni ma anche i 15-34enni, mentre calano i 35-49enni. Tra i 15-24enni è cresciuto di 1,4 punti rispetto a novembre 2016, mentre tra i 25 e i 34 anni il tasso è salito di 1,2 punti percentuali. (Su una opolazione: 60.589.445 ndr) Si puntualizza: "si tratta della quota massima, dal 1977, dall'inizio delle serie storiche". Sembra di no. Gli ultimi dati Istat su questo fronte risalgono al terzo trimestre del 2017 (luglio, agosto e settembre), quando nel settore dell'industria si è registrato un incremento medio della retribuzione oraria dello 0,61% e in quello dei servizi dello 0,66%, con una punta dell'1,68% nelle attività professionali, scientifiche e tecniche.

Sempre secondo l'Istat, il tasso di disoccupazione a novembre è sceso all'11% dall'11,1% di ottobre, al livello più basso dopo settembre 2012. Anche la leader Cgil, Susanna Camusso parla di precarizzazione del lavoro con un "ennesimo boom dei contratti a termine". "Il JobsAct funziona". Dello stesso parere è Confindustria, che chiede di non smontare le riforme. Gli occupati over 50 sono ormai 8,3 milioni, 396.000 in più rispetto a novembre 2016 ma circa 2,8 milioni in più rispetto a novembre 2007. "E scende anche la disoccupazione giovanile". "Si può e si deve fare ancora meglio - scrive su Twitter il presidente del Consiglio Gentiloni - servono più che mai impegno e serietà, non una girandola di illusioni".



Сomo è

Ultimo




Raccomandato