Esteri

Salone del Libro, indagati Piero Fassino e l'assessore alla Cultura Antonella Parigi

Salone del Libro, indagati Piero Fassino e l'assessore alla Cultura Antonella Parigi”

Mentre Parigi, assistita da Fulvio Gianaria, scrive in una nota: "L'assessore alla cultura e al turismo della Regione Piemonte rende noto di essere stata raggiunta da un avviso di garanzia in merito alle indagini sul Salone Internazionale del libro di Torino e per la nomina del direttore della Dmo Piemonte Marketing Scarl".

L'indagine sui conti in rosso del Salone del Libro ha già coinvolto una ventina di persone a partire dall'ex presidente della Fondazione per il Libro, Rolando Picchioni. Secondo quanto si è appreso, Parigi è indagata per concorso in turbata libertà del procedimento di scelta del contraente. Le accuse sono di turbativa d'asta, falso in atto pubblico e falso in bilancio. Gli accertamenti riguardano l'affidamento dell'edizione 2015 del Salone del Libro e la predisposizione del bando di gara per l'edizione seguente.

Proprio oggi la procura torinese ha notificato l'avviso di garanzia al pontiere dem, l'uomo mandato un paio di mesi fa - senza successo - da Matteo Renzi, a trattare con i bersaniani. Un'inchiesta che coinvolge anche l'ex sindaco Piero Fassino e l'assessore regionale alla Cultura, Antonella Parigi.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato