Salute

Scoperta la proteina Apache, guida del sistema nervoso

Benfenati spiega che la proteina è prodotta da un gene sconosciuto prima d'ora e aggiunge che gli studi di bioinformatica lo hanno individuato come potenziale fattore capace di influenzare la creazione delle sinapsi, ossia le connessioni necessarie ai neuroni per stabilire contatti e interagire tra loro. Ma a cosa serve? La proteina, ha osservato Giovedì, "potrebbe essere implicata nei meccanismi di riparazione dei neuroni e un suo malfunzionamento potrebbe essere alla base di molte malattie neurodegenerative, come l'Alzheimer. I pazienti con tale patologia, infatti, sono caratterizzati da livelli anomali di questa proteina", conclude la ricercatrice. Insomma, la scoperta di questa proteina potrebbe un giorno permetterci di intervenire sulla malattie neurodegenerative. Si chiama Apache e aiuta i neuroni a crescere e a svilupparsi, a comunicare fra loro favorendo la formazione di nuove connessioni ed è anche indispensabile per garantire il funzionamento corretto delle connessioni una volta stabilite.

Una scoperta tutta italiana. "Non conosciamo ancora esattamente il meccanismo con cui funziona la proteina, lo stiamo studiando", ha detto Benfenati, ma è cruciale per lo sviluppo del sistema nervoso.

Questa proteina fino ad oggi sconosciuta sembra quindi ricoprire un ruolo chiave nel mantenere il fragile equilibro tra lo sviluppo e la sopravvivenza dei neuroni.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato