Scienza

Apple Watch vende più di Rolex e Swatch messi insieme

Apple Watch vende più di Rolex e Swatch messi insieme”

Dall'altra, la nazione che ha fatto della precisione e della tradizione nella costruzione degli orologi un simbolo: la Svizzera.

Che il prodotto avesse un trend di vendita particolarmente soddisfacente era cosa nota. Apple è ancora in testa e vuole guidare l'intero mercato degli orologi con Apple Watch. Ma di certo in casa Apple non ci si poteva aspettare un risultato di questo tenore, che ha oggettivamente superato anche le aspettative più rosee.

D'altronde, i dati parlano chiaro: delle 19 milioni di unità vendute, quasi la metà (il 48%, ndr) sono Apple Watch 3, di cui il 13% nella variante LTE. Questa volta è toccato ai produttori di orologi svizzeri, che secondo un nuovo report si sono visti per la prima volta superare in termini di volumi di vendite da Apple, sempre più protagonista nel settore grazie ai ritmi vertiginosi di crescita dei suoi smartwatch da polso. Il dato è stato estrapolato dalle dichiarazioni ufficiali della società e dalle percentuali offerte da Apple in occasione delle trimestrali degli ultimi anni. "È stato il nostro miglior trimestre di sempre per l'Apple Watch", aveva detto il CEO in riferimento ai dati degli ultimi tre mesi del 2017, "con un 50% di crescita del fatturato e una crescita a due cifre in tutte le aree geografiche".

Il successo dell'Apple Watch è strettamente legato al controllo dell'integrazione hardware e software da parte dell'azienda e contrasta con la tendenza di un settore stagnante e limitato dalla scarsa innovazione della componentistica. Qualcomm, monopolista dei chip per i dispositivi indossabili con sistema operativo Android Wear, non aggiorna la propria offerta da almeno due anni (l'ultimo SoC - lo Snapdragon Wear 2100 - risale al 2016), limitando di conseguenza le possibilità di rinnovamento dei produttori.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato