Finanza

Auto, in Europa vendite gennaio + 6,8%; quota Fca sale al 6,6%

Auto, in Europa vendite gennaio + 6,8%; quota Fca sale al 6,6%”

Le nuove immatricolazioni sono state pari a 1,28 milioni di auto (1,203 a gennaio 2017). I dati sono dell'Acea, l'associazione dei costruttori auto. Si difendono Italia e Francia che registrano rispettivamente incrementi del 3,4% e del 2,5%.

Le immatricolazioni di auto in Europa registrano a gennaio un rialzo a una cifra percentuale, con Fiat Chrysler Automobiles (Fca) ancora più debole del mercato a causa del marchio Fiat. La quota è del 6,6% a fronte del 7% di gennaio dell'anno scorso.

"Gennaio con segno positivo": così Fca commenta i risultati del gruppo in Europa, in una nota, nella quale sottolinea anche "la forte crescita" di Alfa Romeo (+24,4% le immatricolazioni) grazie a Giulia e Stelvio e soprattutto di Jeep (+68,1%), trainata da Renegade e Compass. La 500 e la Panda, con una quota insieme del 28,5 per cento, confermano nel segmento A la loro consolidata leadership. Il marchio di lusso Maserati a gennaio ha immatricolato 774 vetture. Oltre alla lieve crescita registrata in Italia (+0,5 %), tra i major market FCA ottiene risultati positivi in Francia (+9,6 % rispetto al +2,5 % del mercato) e in Spagna (vendite in crescita del 30,6 % in confronto al +20,3 % del mercato). Jeep, oltre al +107,8% in Italia, cresce del 40,2% in Germania, del 47,3% in Francia e del 124,9% in Spagna.

Ottimo inizio anno per il mercato auto dell'Unione Europea. Mancano all'appello soltanto Svezia (-1,3%), Cipro (-3,5%), Irlanda (-4,9%), e Regno Unito (-6,3%). Il contributo più importante al buon risultato del 2017 - spiega il presidente Gian Primo Quagliano - viene dalla Zona Euro (+8,7%), mentre l'area non euro cresce soltanto del 2,8% appesantita dal negativo andamento del mercato del Regno Unito. Decisivo - prosegue Quagliano - il peso dei cinque maggiori Paesi dell'Unione, dove le immatricolazioni complessive sono state 869.373, il 69,3% del totale. Con oltre 10 mila immatricolazioni nel mese, è cresciuta anche la Tipo (+4,5%).Volkswagen e Renault fanno meglio del mercato e segnano una crescita nelle immatricolazioni rispettivamente dell'8,7% e del 9,5%: per il gruppo tedesco in grande spolvero i marchi Skoda e Seat, entrambi intorno al 20% di immatricolazioni in più rispetto a gennaio 2017, mentre le vendite a marchio Volkswagen comunque mettono a segno un +4,4%; all'interno del Gruppo francese, invece, il brand Renault cresce del 6%, Dacia del 17%. Molto interessante ia Germania progredita dell'11,6%, buono il risultato della Francia, salita del 2,5%, dopo l'ottima performance del 2017 in cui sono state immatricolate 2.110.748 autovetture, un incremento del 4,7%.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato