Esteri

Beatrice, la 'bambina di pietra' è morta a 8 anni

Beatrice, la 'bambina di pietra' è morta a 8 anni”

"Beatrice questa sera è volata via". In questo giorno, dedicato agli innamorati, ha deciso di correre abbracciare la sua mamma. "Saperle insieme sarà la nostra forza".

La cantante era diventata amica della famiglia Naso, in particolare di mamma Stefania e aveva sostenuto fin dalle origini quel "Mondo di Bea" su Facebook che raccoglieva aiuti e sostegno per pagare le cure a questa malattia assurda che aveva colpita la piccola Beatrice. Non poteva muovere il collo, gli arti e neppure le dita. Lo ha fatto da una pagina Facebook "Il mondo di Bea" che in questi anni è diventato il diario di una storia terribile e bellissima allo stesso tempo. "Siamo seguiti in maniera egregia e amorevole all'ospedale Regina Margherita - aveva raccontato la mamma, Stefania Fiorentino, che al settimo mese di vita di Bea aveva scoperto la malattia". Non c'è mai stata illusione, ma sempre e solo un amore immenso, e cura: "La malattia progredisce, sappiamo bene che cosa l'aspetta e ci aspetta - ripeteva consapevole la mamma, senza però mai rassegnarsi -: prima o poi Bea si irrigidirà completamente e i polmoni non la faranno più respirare". "Beatrice è molto grave, e anche essendo molto forte il fisico non le permette di reagire, l'unica cosa importante è che non sta soffrendo, sta riposando tranquilla". Sono queste le parole della zia, Serena Fiorentino, postate sul social il 13 febbraio a cui sono seguite ieri altre terribili parole: "il suo cuore si è fermato". Ermal Metal, vincitore di Sanremo, ha postato l'ultima foto "pubblica" di Bea, scattata durante l'ultima sera del festival: "Da oggi la piccola Bea è una stella". Un nomignolo che non piaceva alla famiglia ma che, almeno, riusciva ad identificarla immediatamente e sensibilizzava le persone verso le numerose iniziative di beneficenza organizzate in suo favore.

Un destino davvero beffardo quello di Beatrice, la piccola guerriera che tutta Italia aveva iniziato ad amare per le sue battaglie contro una rarissima malattia che non le aveva mai tolto la voglia di vivere.

Bea è stata ricevuta da Papa Francesco, ha conosciuto Emma Marrone e sapeva le sue canzoni a memoria.

La zia aggiornava su Facebook tutte le conquiste della bambina, ma anche i momenti più duri.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato