Sport

Bordon: "Spalletti sta cercando qualche novità, Karamoh può dare una spinta. Icardi…"

Bordon:

Il fatto che sia partito dal 1′ è stata una sorpresa, ma credo che con gli allenamenti e l'impegno sia un passo naturale. Abbiamo fatto un inizio importantissimo, i nostri calciatori hanno fatto un girone d'andata incredibile. Il nostro secondo tempo è stato perfetto, quando siamo stati in superiorità numerica abbiamo però perso palloni troppo timidi, anche se poi i tiri in porta subiti sono stati pochi. L'importante oggi era vincere e ci siamo riusciti. "Ha fattoveramente bene, ha strappi di velocità e tecnicaimportantissimi, anche se ogni tanto ha qualche amnesia". Rafinha? L'impatto mi è sembrato molto buono, si vede che è un giocatore tecnico che può essere utile all'Inter. Poi, però, ha delle pause in cui gli altri ci palleggiano dentro e per noi diventa difficile se si perde l'equilibrio di squadra. L'applauso verso il pubblico di Brozovic? Allenatore e società devono fare regole riconoscibili e chi non le rispetta si autoesclude. Le contingenze ma soprattutto la sequenza negativa di risultati e direi perfino quel mercato che nessuno degli interisti ha considerato soddisfacente ha costretto prima di tutto Spalletti a inventarsi qualcosa e poi i giocatori a guardarsi dentro e cercare di dare parecchio di più del troppo poco che avevano dato da dicembre in poi.

LE REAZIONI DELLA SQUADRA- "Io tento di fare il mio dovere, quello che bisogna esprimere dalla mia posizione". Sì, è il primo in Italia e arriva in un momento chiave per la squadra e per me perché non giocavo da molto. "C'è stato un infortunio e ho giocato io".



Сomo è

Ultimo




Raccomandato