Salute

Camorra, blitz alle Case Celesti: pusher del clan beffati da microcamera

Camorra, blitz alle Case Celesti: pusher del clan beffati da microcamera”

I militari dell'arma hanno arrestato tre persone e smantellato una piazza di spaccio in quella che gli inquirenti considerano la storica roccaforte del clan Marino.

Le indagini, cominciate a settembre 2017, hanno permesso di cristallizzare la posizione degli indagati. I militari si sono insospettiti a causa dei movimenti dei tre pusher, protagonisti di uno strano andirivieni dal tetto di una delle palazzine dell'insediamento di edilizia popolare. Così è stata installata una microcamera all'interno del ballatoio che dava nel tetto che gli ha ripresi tra il 5 e l'8 settembre scorsi. La microcamera ha ripreso gli indagati tra il 5 e l'8 settembre 2017: le immagini registrate hanno mostrato come tramite un sofisticato "sistema" consistente in un lungo cassone che scorreva su binari all'interno di una parete dell'ultimo piano che dava accesso al terrazzo, i tre nascondevano cocaina, eroina, crack ed anfetamine, per un peso complessivo di 5 chilogrammi.

Si tratta di Raffaele Engheben, nato a Napoli il 12.01.1965, Gaetano Magro, nato a Napoli il 21.09.1974, e Gennaro Montagna, nato a Napoli il 20.03.1989.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato