Esteri

CASELLE - Trenta chili di sigarette in valigia: bielorusso denunciato

CASELLE - Trenta chili di sigarette in valigia: bielorusso denunciato”

Nell'adempimento dei compiti d'istituto finalizzati alla repressione dei fenomeni evasivi dei diritti doganali e del commercio di prodotti illecitamente importati, i "Baschi Verdi" della Sezione Operativa Pronto Impiego del Gruppo di Prato, hanno eseguito mirate attività di appostamento, osservazione e controllo, volte ad intercettare e reprimere un'abusiva vendita di generi di tabacco perpetrata da cittadini cinesi nel cuore della "Chinatown" pratese.

Protagonista della vicenda è un viaggiatore bielorusso che era arrivato a Torino con un volo da Sanpietroburgo e che gli agenti della guardia di finanza della Compagnia di Caselle e i funzionari dell'agenzia della dogana hanno fermato nello scalo torinese.

Il successivo controllo ha permesso ai finanzieri di rinvenire, all'interno di due valigie, circa 140 stecche di sigarette per un peso complessivo di una trentina di chilogrammi. 10-bis D.Lgs. 286/1998 - Testo Unico Immigrazione - (Ingresso e soggiorno illegale nel territorio dello Stato).

L'appartamento in cui si trovavano i 9 cittadini cinesi si trova in evidente stato di fatiscenza e degrado, per cui gli uomini della Guardia di Finanza hanno richiesto la partecipazione della locale Polizia Municipale, che ha provveduto a sottoporre a sequestro preventivo l'immobile per 'Omissione colposa di cautele o difese contro disastri o infortuni sul lavoro' e hanno denunciato il proprietario dell'immobile, anch'egli cittadino cinese, e della conduttrice di fatto.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato