Esteri

Il delitto di Pamela, i due nigeriani in carcere

Il delitto di Pamela, i due nigeriani in carcere”

Il gip del tribunale di Macerata Giovanni Manzoni ha convalidato il fermo di Lucky Desmond e Awelima Lucky, i due nigeriani di 22 e 27 anni che la Procura ritiene essere i complici di Innocent Oseghale, proprietario dell'appartamento di via Spalato dove sarebbe stata assassinata la ragazza romana. In carcere sono stati ascoltati il commercialista Fabio Cardenia e poi Carmine Speranza, Andrea Aquilini e Corrado Stoppa che hanno scelto la strada del silenzio davanti al gip Pierpaolo Bortone (nella foto) che ha emesso il provvedimento restrittivo e si sono avvalsi della facoltà di non rispondere. Lerisposte del Ris saranno decisive per attribuire eventualiresponsabilità dei quattro indagati nigeriani, in particolaredei tre fermati per omicidio, vilipendio, distruzione, occultamento di cadavere e spaccio. "Ha negato di essere stato in quella casa, ha detto che conosceva Innocent Oseghale ma non Pamela - ha detto il suo legale Gianfranco Borgani al termine dell'udienza di convalida -". Per i due - Lucky Awelima e Desmond Lucky - inizia l'interrogatorio di convalida del fermo dinanzi al Gip di Macerata. Intanto il quarto indagato, a differenza degli altri, sta mostrando un atteggiamento "collaborativo". Finora questo quarto indagato è stato considerato quasi più un testimone che altro. Due fendenti al fegato, prima dello smembramento, dietro il quale si staglia sempre più netta l'ombra scura di un omicidio rituale, quello che pure gli inquirenti si erano affrettati a smentire nelle ore immediatamente successive la scoperta dei resti di Pamela. Tra le ipotesi c'è pure quella di un tentativo di violenza sessuale finita in tragedia, ma solo i risultati degli esami medico legali sui reperti potranno dare concretezza a questi sospetti.

"Sul telefonino vedevo solo il volto di Innocent - ha spiegato - ma sentivo distintamente la voce di altri due". La 'scia' lasciata dal traffico dati e dagli applicativi social aiuterà a chiarire ruoli ed eventuali responsabilità.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato