Finanza

Nelle bollette della luce pagheremo anche gli oneri dei morosi

Nelle bollette della luce pagheremo anche gli oneri dei morosi”

In Italia ci sarebbe un miliardo di euro di bollette elettriche non pagate per morosità.

Le associazioni dei consumatori si sono subito mosse, definendo questa azione assolutamente ridicola, denunciandola come abuso e sopruso. Più precisamente la 50/2018/R/EEL definisce il meccanismo di reintegrazione per le imprese distributrici per recuperare lo scoperto negli oneri di sistema lasciato da chi non paga le bollette: si spalmerà parte della morosità su tutti i consumatori. Quando la si paga.

Il giornale spiega che "ci sono stati ricorsi e sentenze finché il Consiglio di Stato ha deciso: l'obbligato al versamento degli oneri di sistema è il cliente finale". Insomma, una socializzazione di una fetta degli insoluti.

Le aziende elettriche sono in crisi e alcune hanno dovuto chiudere perché non avevano incassato i soldi delle bollette.

Per ora - scrive il quotidiano economico - "è impossibile dare una cifra esatta sul valore da saldare". Per il momento con la delibera Aera verranno "prelevati" dalle nostre tasche circa 200 milioni di euro. Altre delibere ancora allo studio dovrebbero essere messe a punto nei prossimi mesi per completare le procedure con cui noi consumatori rimborseremo ciò che non è stato pagato dai furbetti della bolletta. Sono previsti sconti per chi non riesce a pagare la bolletta per le famiglie con Isee non superiore a 8.107 euro o quelle con tre figli e un Isee sotto 20mila euro.

Il problema dei morosi si era presentato con l'imposta radio tv (il cosiddetto canone Rai).

L'orientamento dell'ARERA - Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente, inoltre, secondo l'Aduc oltre che preoccupante è anche sintomatico dell'incapacità dello Stato di far pagare i morosi attraverso la giustizia la sua applicazione. I fornitori si ritrovano così con oneri non riscossi, anche consistenti, e sono costretti comunque a pagarli per intero ai distributori, saldando anche quanto non incassato. I fornitori di energia si accollavano gli oneri non riscossi dai clienti finali.

Ieri Il Sole 24 Ore ha acceso i riflettori su questo inedito sistema di ripartizione degli "oneri generali" elettrici.

Il fenomeno delle morosità è più ricorrente nel Mezzogiorno ed è più forte sul mercato libero, dove si può cambiare fornitore di corrente con un clic del mouse.

Saranno i contribuenti onesti e in regola a pagare le bollette della luce non pagate dai morosi. Quali saranno infatti gli oneri fiscali distribuiti sulla collettività e riconducibili ai clienti morosi? "Qualsiasi iniziativa in tal senso, come i recenti provvedimenti dell'Arera, va nella direzione giusta".

Protestano alcune associazioni dei consumatori. Si tratterebbe di un sopruso ai danni, come sempre, dei cittadini che vengono chiamati puntualmente in causa quando si tratta di spalmare i debiti, afferma Luigi Gabriele di 'Codici' (Centro per i Diritti del Cittadino), secondo il quale la situazione andrebbe approfondita e ampiamente verificata prima di essere attuata dai poteri detenuti dall'Authority.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato