Sport

ROMA. Lega:Cairo "Malagò?E' lui che ha avuto mancanza di stile."

ROMA. Lega:Cairo

Secondo Urbano era importante la presenza del presidente a Milano l'altro giorno, ma il presidente qui ha un impegno istituzionale, le sue mi sembrano battutine. L'accelerazione non è piaciuta a tutti, mentre il commissario straordinario, Giovanni Malagò, in Corea per le Olimpiadi, ha parlato di "richiesta legittima, ma si poteva anche aspettare il mio rientro".

Quando gli è stata riferita la critica di Urbano Cairo, Malagò ha replicato: "Cairo è un amico, non voglio creare nessuna polemica".

Ma, detto tutto quanto sopra, con tutto il rispetto possibile, Malagò ha colpito dicendo che da parte di Cairo è stata una "mancanza di stile". Strizzando l'occhio al n. 1 del Coni, 8 società hanno firmato la lettera che disinnesca il tentativo di golpe con cui Lotito e Cairo, sostenuti da altri 6 club, avevano chiesto e ottenuto di fissare un'assemblea elettiva dei vertici della Lega per il 14 febbraio. "Credo sia giusto procedere con una certa celerità perché alcuni potrebbero non aspettarci".

Il presidente del Coni ha quindi aggiunto: "Ci sono otto società per esattezza che hanno richiesto l'assemblea fissando anche la data".

Poi se vogliamo parlare parlare di stile e di forma, non è che mi sia sembrato molto elegante da parte di Malago' non venire lunedì scorso all'assemblea. Poi non penso che sia stato nominato per rimanere in Lega chissà per quanto tempo, pensavo che convocare l'assemblea per il 14 servisse ad accelerare dei processi che si stavano altrimenti fermando.

Il Coni ha nominato Fabbricini e questi ha nominato Malagò: tu sai che siamo in ballo da tre mesi, almeno fatti vedere, dico io. "Una mancanza di stile da parte sua.".



Сomo è

Ultimo




Raccomandato