Finanza

Telefonia: ispezioni GdF- Antitrust su operatori. Possibili restrizioni della concorrenza

Telefonia: ispezioni GdF- Antitrust su operatori. Possibili restrizioni della concorrenza”

Le ispezioni, scrive Aldo Fontanarosa su Repubblica, sono scattate su richiesta dell'Autorità garante dei consumatori e della concorrenza in seguito agli esposti delle associazioni dei consumatori.

Intanto negli scorsi giorni la Terza Sezione del Tar Lazio ha respinto i ricorsi promossi dal WindTre, Tim, Vodafone e Fastweb tramite Asstel contro la delibera n. 121/2017 con cui l'Agcom, che aveva imposto agli operatori la fatturazione e il rinnovo degli abbonamenti per i servizi di telefonia su rete fissa e servizi convergenti (contratti misti di telefonia e altri servizi, come i servizi televisivi o il traffico dati) con cadenza mensile anziché a 28 giorni, ponendo un termine per adeguarsi scaduto a giugno del 2017 che le quattro compagnie Tlc ricorrenti non avevano rispettato, impugnando appunto la delibera. Quello che l'Antitrust vuole appurare è se le società avessero stretto accordi tra di loro sul ritorno al sistema di fatturazione mensile e sugli aumenti tariffari che sono stati contestualmente annunciati. Quando è stato annunciato il ritorno alla tariffazione solare, TIM e Vodafone hanno infatti sottolineato che le tariffe annue sarebbero aumentate dell'8,6 percento. Gli ispettori della Guardia di Finanza hanno visitato le sedi delle principali società e anche quella di Assotelecomunicazioni, l'associazione confindustriale che rappresenta tutte le società del settore.

Le Fiamme Gialle indagano sul caso delle bollette a 28 giorni. Un sistema che altro non era che un modo per nascondere aumenti tariffari. Gli operatori, però, hanno trovato comunque un modo per non perdere i guadagni derivanti dal tredicesimo canone e cioè spalmando il costo annuale su 12 mensilità portando ad un rincaro mensile del canone dell'8,6%. Non ci hanno visto chiaro i consumatori del Codacons, che hanno fatto immediatamente un esposto all'antitrust.

Sulla base delle ispezioni, l'Antitrust potrebbe decidere l'apertura di un a istruttoria.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato